229

DRONE.ITA

DRONE ITA


facebook

Tutto ciò che vuoi sapere...

DRONE ITA: web-magazine / blog sui droni ad utilizzo ricreativo (amatoriale) e professionale. Sito web nato per passione, nel mese di Febbraio 2019 e già leader nell'informare i suoi lettori sul settore dei droni e sulla normativa inerente questo settore. Prima di utilizzare i contenuti di questo sito vogliate consultare il DISCLAIMER  Copyright. All Rights reserved by wizrd entertainment

image-963

In arrivo la nuova normativa EASA

E' finita l'era dei modellisti, tutti svolgeranno un test on-line. Al via i transponder. 

ENAC, a fronte delle nuove e recentissime linee guida di EASA ha annunciato che l'attuale regolamento italiano ed europeo per il volo dei droni sta per giungere al capolinea.

 

Regole comuni per tutti i Paesi della UE oltre ad Islanda, Liechtenstein, Norvegia e anche Svizzera. Finalmente nel 2022 potremo avvalerci di regole comuni. L'attuale normativa ENAC dovrà infatti portarci gradualmente alle regole EASA.

 

Un vantaggio per noi piloti, oppure un'arma a doppio taglio?

 

Tra le principali novità:

 

1 - tutti i droni che superano i 250 gr. di peso dovranno essere registrati (si ipotizza una fee di €5,00 a modello) e dovranno montare in transponder che possa rendere riconoscibile il quadricottero o aeromodello anche mentre è in volo. Tutti i modelli dovranno avere uno specifico marchio CE.

 

2 - tutti gli utilizzatori (piloti) di droni che hanno un modello che supera i 250 gr. di peso dovranno effettuare un test on-line di circa 40 domande.

 

3 - esisteranno nuove categorie, a seconda del peso del drone, e non esisterà più l'utilizzo hobbistico. Chi ha suerato il tet on-line potrà anche utilizzare il drone per lavoro. 

 

4 - già prima dell'estate, ipoteticamente tra Maggio e Giugno, entrerà in vigore un regime transitorio che permetterà ancora di volare con droni non aventi la marcatura CE ma a condizioni differenti da quelle attuali. 

regolamentoeasa
Create a website